Cribigliettino

Cristina Calì  

Fonda nel 1997 l’associazione ArtEventualeTeatro, nell’ambito della quale organizza rassegne teatrali, festival ed eventi.

Da venti anni conduce laboratori teatrali per bambini e per adulti, collaborando con enti pubblici e privati per corsi di formazione e workshop, spaziando tra diverse tematiche.

E’ attrice, e unica interprete, di nove spettacoli teatrali – prodotti da ArtEventualeTeatro – rivolti a bambini e/o adulti.

Dal 2006 rappresenta i suoi spettacoli in teatri, scuole, biblioteche, nidi d’infanzia, centri per l’infanzia e per anziani, parchi, oasi LIPU, centri Legambiente, Oasi WWF, feste di quartiere, festival di teatro di strada…

Fonde in molti suoi progetti scenici il teatro e la pittura dal vivo con gli acquerelli, esperienza che – le dicono – sia unica in Italia. Conduce laboratori di acquerello, anche su grandi superfici, aperti a diverse sperimentazioni.

Realizza performance di “action painting” in diversi contesti culturali o festosi.

Tutte le sue creazioni sono arricchite da musiche, registrate o dal vivo, e ama gli sconfinamenti con il canto, l’acrobatica, la danza.

Formazione

Laureata in Lettere moderne – indirizzo spettacolo, si specializza in una scuola triennale per operatori teatrali a indirizzo psicopedagogico, secondo il metodo del Teatro degli Affetti di Giulio Nava.

Frequenta numerosi stage e workshop con artisti quali per esempio Marco Paolini, Ariella Vidach, Julius Effenbergher, Bano Ferrari, spaziando tra narrazione, danza contemporanea e contact improvisation, clownerie, ecc. Negli ultimi cinque anni studia in particolare acrobatica (con Paolo dei Giudici) e funzionalità vocale (con Maria Silvia Roveri e Marco Belcastro).

Negli ultimi dieci anni approfondisce la tecnica della pittura ad acquerello con Angelo Gorlini, Luigi Spagnolo, Alvaro Castagnet, Joseph Zbukvic, allestendo mostre personali e partecipando a mostre collettive.